Cassalia Carmine

nato nel 1877 ad Armo, Reggio Calabria. Cresciuto a Gallina, Reggio Calabria. A 27 anni, per la prima volta, è andato negli Stati Uniti per motivi di lavoro. Ha lavorato a Lyon Mountain (NY) ed a Montreal (nel 1913). Nel 1905 ha abitato a New York, in Arthur Ave. Nel 1907 si è sposato con Maria Montana a Gallina. 1967 è morto a Polistena RC.

Carmelo Cassalia negli anni 60




Sebastiano
Gaetano
Giuseppe
Gaetano Carmine Domenico Demetrio Antonio Vincenzo
Giuseppe Giuseppe
Fortunato
Giuseppe Amilcare Giuseppe
Demetrio
1877 Armo è un piccolo paesino dell'Aspromonte in Italia meridionale. Appartiene al territorio di Gallina, frazione di Reggio Calabria. Lì, al 22 agosto del 1877, è nato Cassalia Carmine, secondo figlio di Giuseppe fu Gaetano, nato a Cataforio, e di Tripepi Carmela fu Giuseppe. E' nato a San Nicola 8 al mezzogiorno Carmine è lo stesso come Carmelo. I parenti del suo padre erano Gaetano Cassalia, figlio di Sebastiano e Maria Marino di Cataforio, ed Anna Maria Marino di Lutrà, apartiene a Gallina, Cataforio o Armo che tutti sono frazioni della città Reggio di Calabria.
1883 Quando aveva sei anni, o già prima, moriva la sua mamma. Almeno il padre si sposava una seconda volta nel 1883 con Domenica Zema. Dalla famiglia Zema erano anche i testimoni della sua nascità, così, probabilmente, i Zema siano stati vicini. Nel 1890 la nuova madre, rigida com'era, prendeva due ladri e ne fermava uno col fugile in mano fino al arrivo della polizia. Così meritava la medaglia di onore civile per il suo marito. la medaglia porta il dato: 14 marzo 1890 (si trova in possesso di Giuseppe Cassalia oo Cozzola)
1904 partiva da Napoli colla S.S. Palatia per Nova York. Arrivava il 30 marzo. La destinazione sua: Lyon Mountain NY. Declarava davanti al ufficiale a Ellis Island di aver l'intenzione a andar al suo cugino Giovanni Reggio, 97 Box Lyon Mountain. Tale luogo, vicino alla frontiera della Canada, offriva lavoro nelle miniere. finora non ho notizie di un parente col cognome Reggio. Puo darsi che si tratta di un nipote della madre di Carmelo.

dai registri a Ellis Island per il 30.3.1904:
Marino Giuseppe, Gallina, 18 anni, per il suo cugino Alati Bruno, 97 Box Lyon Mountain
Fortugnio Giuseppe, Gallina, 18 anni, per il suo cugino Fortugnio Paolo, 97 Box Lyon Mountain
1905 Colla S.S. Prinz Adalbert il suo fratello Gaetano, 31 anni, partiva il 9 maggio del 1905 da Napoli per Nova York. Arrivava il 24 maggio a Ellis Island. Qualche vicino da Gallina era a bordo. Gaetano era già sposato con Caterina Romeo. Declarava a visitare il suo fratello Carmine a 2380 Arthur Ave, NY Arthur Avenue fa parte della Bronx e del secondo Little Italy a Nova York (il primo Little Italy su Manhattan con Mulberry Street). Anche oggi in Arthur Ave si trova merci e cibi originali dalla Italia. Nel numero 2380, oggi, si vende scarpe italiane... Per caso o con qualche significanza: il nonno mio sa soltanto che suo padre lavorava 'col martello'. E sapeva anche riparare scarpe... Un'altro fatto: Davanti al 2380 Arthur Street, dove si trovava nel 1957 un venditore di frutta, la Mafia italo-americana ammazzava uno dei capi loro, un caso ispirativo per il film "Il Padrino".
1906 di nuovo veniva il fratello Gaetano a visitargli a Nova York. Arrivava il 23 aprile del 06 con la nave 'Città di Napoli' da Napoli. Stranamente si legge 'Giovanni' invece die 'Carmelo' nei registri...  Perchè è sbagliato il nome del fratello vorrei chiarrare un'altra cosa. Se sia anche vero, che quel Gaetano non avveva 31 anni, ma invece 37, potrebbe essere stato anche il cugino Caetano, figlio di Sebastiano. Ma neanche lui aveva un fratello Giovanni. 
1907 si sposava con Maria Montana. Da ragazza era stata cresciuta con due 'sorelle' colla stessa storia: Nessuna di loro sapeva del'origine vero. Maria veniva stata esposta da neonata il 25 giulio 1881 a Gallina e per anni viveva nel orphanotrofio prima di essere adottata. Secondo il manifesto di un nave partendo da Messina dal 1913, Carmelo era stato nei stati uniti già dal 1905 fino al 1907.
1908 Il terremoto nel sud d'Italia non soltanto destruggava tanti edilizi ma portava anche la morte per Gaetano, il fratello di Carmine. Moriva nel portone della sua casa.
1913 Due volte si trova il nome di Carmelo nei registri dei navi arrivando ai stati uniti. Per la prima volta il 18 marzo. Era inscritto per la nave San Guglielmo da Messina, Sicilia, per Nova York. L'indirizzo d'andare: 518 Sanguines St., Montreal, da il suo fratello Demetrio (nato nel 1889). Ci abitava anche il Fratello Domenico, nato nel 1885, sposato con Francesca Fortugno. Puo darsi che veniva cancellato il viaggio. Si vede almeno una striccia cancellando qualche riga del manifesto, quella di Carmelo inclusa. Il 25 aprile dello stesso anno arrivava a Nova York colla nave 'Italia' da Palermo, Sicilia. Fratempo la strada dove abbitava il suo fratello, avveva un nome nuovo. Ora si chiama Jamas St. La moglie di Carmelo verniva chiamata Maria Marra invece di Maria Montana - per motivi di malpronuniazione o colpa del fatto che il nome veniva inventata. Carmine non  era capace di scrivere o leggere. Aveva 5,2 feet in altezza, capelli maroni, occhi blu e la pella chiara.

Nel 1913 a diversi dati in viaggio per 518 Jamas St, Montreal:
-Cassalia Carmine per Cassalia Demetrio (cancellato)
-Robionte Giuseppe, 26 anni, figlio di Messina Santa, Via Barichelli, Gallina per Fortugno Demetrio, brother in law (cancellato)
-Moscato Giuseppe, 28 anni, suocero di Messina Santa per Fortugno Demetrio (brother in law)
-Rombionte Giuseppe, 27 anni, marito di Moscato Giuseppa, 28 anni, Gallina, per Fortugno Demetrio (brother in law)
-Fortugno Paolo, 31 anni, marito di Marino Vincenza per Fortugno Demetrio (brother in law)
-Cassalia Domenico, 28, marito di Fortugnio Francesca, Gallina, per Fortugnio Pietro (brother in law)
Marino Francesco, 39, marito di Modafferi Giuseppa, Gallina, per il suo fratello Marino Antonio